Doady Giugliano, Giornalista

Pisa si conferma città della Medicina grazie all’attività di professionisti di altissimo livello. La Sanità pisana cresce esponenzialmente nel tempo, come evidenziato  dall’autentica valanga di nuove iscrizioni all’Ordine Provinciale dei Medici ed Odontoiatri.

Una conferma, non del tutto attesa, giunta nel corso dell’annuale Giornata del Medico e dell’Odontoiatra che pur tra  le molteplici incognite causate dalle attuali  politiche sanitarie nazionali e regionali, gettano su questa professione, e conseguentemente sulla salute dei cittadini. L’evento si è celebrato ancora una volta in un clima di familiarità ben lungi del corporativismo che caratterizza altre professioni. La partecipazione di interi nuclei familiari, bambini compresi, può rendere ampiamente l’idea del senso di celebrazione, pur sempre festosa, che ormai caratterizza da qualche anno questo evento, che raduna di fatto,  professionisti della Salute di varie appartenenze, privati, generici, ospedalieri ed universitari,  iscritti da tempo all’ Ordine.

Momenti della giornata

Un successo di nuovi iscritti, oltre 150 tra medici ed odontoiatri, impegnati al termine dell’evento a declamare il consueto “Giuramento d’Ippocrate” che li impegna, non solo nella vita professionale, a porre al centro della loro attività la salute del paziente. Una giornata, iniziata con il consueto saluto dell’attivissimo presidente dell’Ordine, Giuseppe Figlini, e proseguita con i vari interventi di illustri relatori, fra cui  quello di Luigi Mario Daleffe, Responsabile Nazionale del “Fondo Sanità”, che ha affrontato il tema “La previdenza per il Medico e l’Odontoiatra: miraggio o realtà?”.

Momenti della giornata

Momenti di autentica e sincera commozione hanno salutato la consegna delle medaglie d’oro per i 50 anni di laurea, ai medici e specialisti a cui si deve non poco del successo che la nostra attività professionale riscuote non solo in campo nazionale. Molteplici anche le medaglie d’argento (92) per i 25 anni di laurea assegnate ai medici che continuano ad onorare il buon nome della Sanità pisana. Così come hanno fatto  coloro che hanno ricevuto la targa  d’argento alla carriera. Una giornata che si è conclusa con il consueto piacevole  momento conviviale che ancora una volta ha sottolineato il senso di appartenenza ad un gruppo coeso che è poi la vera forza dell’Ordine Provinciale dei Medici ed Odontoiatri della Provincia di Pisa.